Header Social
 
Titolo

 News

 
BCC Carnia e Gemonese
25/05/2015
Boom di Assicura Group: più 143%
Prodotti di investimento da 66 a 206 milioni, cresce anche il ramo previdenza

UDINE Ha chiuso con soddisfazione il suo secondo bilancio Assicura group, la società espressione del mondo cooperativo del Fvg e del Trentino.

«I risultati, raggiunti in termini di nuova produzione, pari a 266 milioni di euro con un incremento del 143%, sono riconducibili all’assai rilevante interesse per la raccolta di prodotti di investimento, passati da 66 milioni di euro a oltre 206 milioni, ma sono anche frutto dell’aumento di quasi il 50% della previdenza complementare e della sostanziale conferma dell’area di protezione con un aumento del 5% dell’area danni, del 13% nel collocamento delle polizze Cpi e nell’1% delle polizze temporanee caso morte - commenta il presidente, Tiziano Portelli -. I dati esprimono un trend decisamente più favorevole rispetto agli andamenti registrati da Ania a livello nazionale, che rilevano un aumento di quasi il 30% dei rami vita e una contrazione del 2,7% dei rami danni, con una crescita dal 7,4% all’8,9% dell’incidenza dei premi totali sul Pil. Il portafoglio complessivo dei rami danni e dei prodotti legati alla protezione sfiora i 46 milioni di euro, mentre la massa gestita dei prodotti di investimento e della previdenza complementare supera gli 800 milioni di euro, a fronte di 170mila contratti suddivisi su oltre 110 mila clienti».

Costituita con l’obiettivo di fornire ai clienti e soci delle Bcc, di Confcooperative e agli iscritti a Confartigianato soluzioni assicurative e previdenziali, meglio se rispondenti a logiche mutualistiche, Assicura group oggi conta tra le sedi di Udine e Trento, 45 dipendenti distribuiti tra due società operative: una agenziale, l’altra di brokeraggio. Sessantotto le banche aderenti, del Fvg, del Trentino e di altri territori, per una rete diffusa di 804 filiali e 1.311 collaboratori abilitati all'attività assicurativa. La solidità è garantita dai 7,5 milioni di euro di patrimonio.

«Particolare attenzione viene prestata nell’assistere i clienti, con professionalità, nella gestione dei sinistri. Nel corso del 2014 sono state trattate 4.739 pratiche a fronte delle quali sono stati liquidati oltre 5,3 milioni di euro - aggiunge il direttore, Sandro Gotti -. La nuova sfida è quella di dotare tutti gli intermediari che collaborano con noi degli strumenti più performanti in un mercato globalizzato caratterizzato da un’offerta multicanale e multiaccessibile. La nostra missione è assistere i clienti, in modo professionale, nell'analisi dei bisogni affinché assumano la consapevolezza della necessità di pianificare il risparmio necessario a garantirsi un futuro sereno».