Header Social
 
Titolo

 News

 
BCC Carnia e Gemonese
12/04/2016
Convegno "LA RIFORMA DELLE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO. Quale ruolo nel futuro per le Banche di Comunità?"
Sabato 16 aprile 2016, ore 9.30 - Monfalcone Kinemax

Un’occasione di informazione, confronto, approfondimento che non coinvolge solo chi vi opera, ma che riguarda decine di migliaia di persone di questa regione che vogliono guardare, con rinnovata fiducia, ad un sistema di fare banca, che sappia mettere ancora al centro della propria azione, la persona, l’artigiano, l’impresa, la comunità.

sabato 16 aprile 2016, ore 9.30

Monfalcone Kinemax, via Grado 54

Verso la fine dell’800, sulla scia delle grandi novità introdotte dall’Enciclica Rerum Novarum di Leone XIII, anche nel Nord-Est dell’Italia vi fu un notevole fermento culturale e spirituale, che portò alla nascita di varie Casse di deposito e Prestito. Erano le progenitrici delle Casse Rurali ed Artigiane, oggi Banche di Credito Cooperativo. Nella parte più orientale dell’attuale Regione Friuli Venezia Giulia, specialmente nella Diocesi di Gorizia vi fu un particolare attivismo del mondo cattolico spinto anche da sacerdoti particolarmente sensibili fra i quali Don Faidutti.

Da tempo le BCC sono diventate realtà bancarie fondamentali per tutto il territorio regionale. Lo sono per le famiglie, per le imprese, le associazioni, gli stessi enti locali.

Recentemente il Governo ha approvato una legge che riforma profondamente il mondo delle BCC. Per tale motivo l'Associazione culturale Libertà, Territorio Solidarietà, d'intesa con le ACLI della provincia di Gorizia e la Federazione Regionale delle BCC del FVG, ha voluto promuovere un momento di riflessione sulle importanti novità normative che investono l’intero mondo del Credito Cooperativo italiano.

Cosa succederà di queste banche? Quale sarà il loro ruolo sul territorio a supporto delle imprese e delle famiglie?
I valori solidaristici, che furono alla base della loro nascita ed azione, potranno ancora trovare occasioni e possibilità per essere realizzati?
Su questi temi interverranno i relatori del convegno che, a diverso titolo, sono legati al mondo della cooperazione di credito mutualistico e solidaristico sollecitati nel dialogo dal Direttore del quotidiano Il Piccolo.

9.30 APERTURA DEI LAVORI

9.45 INTERVENTO INTRODUTTIVO
Franco Iacop
, Presidente del Consiglio Regione Friuli Venezia Giulia
La Regione e il ruolo delle Banche Cooperative e della Cooperazione nel tessuto economico e sociale del FVG.

INTERVENGONO

Pierpaolo Baretta, Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Economia e delle Finanze
Motivazioni e finalità della nuova legge sulle Banche di Credito Cooperativo: opportunità colta o occasione perduta?

Luca Grion, Professore di Filosofia morale – Università degli Studi di Udine
Mutualità, solidarietà, sussidiarietà, localismo: valori etici alla base della nascita e della legittimazione sociale delle BCC. Sarà ancora così?

Alessandro Spaggiari Sindacalista, responsabile nazionale di CooperFirst
Trasformazione genetica o rafforzamento della missione originari del credito cooperativo? Le ragioni e le condizioni di una differenza autentica.

Leonardo Becchetti, Professore Ordinario di Economia Politica – Università degli Studi di Roma Tor Vergata
Per una nuova etica nella finanza e nel credito: funzione di banche di prossimità al servizio delle comunità in una prospettiva economica e sociale nazionale ed internazionale.

Alessandro Azzi, Presidente della Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo
Quale ruolo del Movimento del Credito Cooperativo per una Riforma che veda ancora protagonisti i soci, i clienti, i dipendenti e le comunità locali?

MODERA

Paolo Possamai, Direttore del quotidiano Il Piccolo

12.30 CONCLUSIONE DEI LAVORI
Nel corso della mattinata la Scuola Alberghiera dello IAL FVG offrirà un COFFEE BREAK

ISCRIZIONE AL CONVEGNO: obbligatoria al seguente link http://www.edicomeventi.com/2016/bcc/form-meeting.php