Header Social
 
Titolo

 News

 
BCC Carnia e Gemonese
03/10/2012
Bcc Fvg: crescono massa operativa, raccolta globale e prodotti assicurativi
Ma aumentano pure le sofferenze “prezzo di coerenza e del legame vero con il territorio”, sottolinea il presidente Graffi Brunoro

Nel primo semestre 2012 le 15 Banche di Credito Cooperativo del Friuli Venezia Giulia, che con 230 sportelli rappresentano il 24,4 per cento della rete bancaria regionale, hanno registrato un aumento della massa operativa dello 0,65 per cento, arrivando a superare i 13 miliardi di euro.

La raccolta globale si è portata a 7,9 miliardi di euro (+1,16 per cento), evidenziando una crescita del 2,87 per cento nella componente della raccolta diretta (5,7 miliardi) e una contrazione del 2,99 per cento della raccolta indiretta (2,2 miliardi), contrazione sulla quale influisce inevitabilmente la persistente situazione di instabilità dei mercati finanziari.

Sostanzialmente costanti gli impieghi, pari a 5,1 miliardi che hanno registrato una lieve contrazione dello 0,13 per cento in ragione dei rientri dei mutui, i quali rappresentano una percentuale significativa dei crediti delle Bcc. L’ammontare dei crediti a sofferenza, pari a 198 milioni di euro, e il totale delle partite deteriorate, pari a 388 milioni, continuano a crescere anche nel primo semestre 2012, rispettivamente dell’8,71 per cento e del 15,38 per cento.

«Si tratta di un aumento comune a tutti i settori, sia famiglie consumatrici che produttrici e imprese – sottolinea Giuseppe Graffi Brunoro, presidente della Federazione regionale delle Bcc – e rappresenta il prezzo della coerenza per un sistema come il nostro, fatto di banche autenticamente locali, chiamate al sostegno di famiglie e imprese. Le Bcc, inoltre, confermano la loro vocazione alla prossimità e la matrice cooperativa anche attraverso la crescita del 3,6 per cento del numero dei soci, che ha raggiunto quota 56 mila. Persone e aziende a cui dedichiamo un’attenzione costante e una progettualità mirata». A esempio, nella vetrina web di spaziosoci.it, predisposta dalla Federazione, si sono già messe in mostra 170 imprese che offrono prodotti e servizi scontati a tutto l’universo sociale del Credito Cooperativo regionale.

Infine, si segnalano assai positivi i risultati nel settore assicurativo. La nuova produzione lorda annua, a giugno 2012, pari a 11 milioni di euro, registra un aumento nei prodotti legati alla previdenza (+18,2 per cento), alle coperture prestiti (+23,6 per cento) e ai prodotti danni (+8,1 per cento).